Strumenti Utente

Strumenti Sito


db:economia_comportamentale

Economia comportamentale

Approfondimenti

Info

Quest'argomento non è collegato ad altri approfondimenti correlati. Si consiglia, in ogni caso, di controllare sempre [ l'Indice ] degli Approfondimenti

Questa pagina è solo improntata in attesa di completamento da parte dei Collaboratori. Se sei interessato a collaborare attivamente con Extrapedia, leggi come fare [ Collabora ]

L'Economia comportamentale studia gli effetti di fattori psicologici, cognitivi, emotivi, culturali e sociali sulle decisioni economiche di individui e istituzioni e su come tali decisioni differiscano da quelle implicite della teoria classica. 1)

L'Economia comportamentale si occupa principalmente dei limiti della razionalità degli agenti economici. I modelli comportamentali in genere integrano intuizioni dalla Psicologia, dalla Neuroscienza e dalla teoria microeconomica. 2) Lo studio dell'Economia comportamentale include come siano prese le decisioni di mercato e i meccanismi che guidano la scelta pubblica. I tre temi prevalenti nell'Economia comportamentale sono:

Euristica: gli esseri umani prendono il 95% delle loro decisioni usando scorciatoie mentali o regole empiriche . Framing: la raccolta di aneddoti e stereotipi che costituiscono i filtri mentali ai quali gli individui si affidano per capire e rispondere agli eventi. Inefficienze di mercato: includono il pricing (meccanismo dei prezzi) errato e il processo decisionale non razionale.

Nel 2002, lo psicologo Daniel Kahneman è stato insignito del premio Nobel per le scienze economiche “per aver integrato intuizioni dalla ricerca psicologica nella scienza economica, in particolare per quanto riguarda il giudizio umano e il processo decisionale in condizioni di incertezza”. Nel 2013, l'economista Robert J. Shiller ha ricevuto il premio Nobel per le scienze economiche “per la sua analisi empirica dei prezzi delle attività”. Nel 2017, l'economista Richard Thaler ha ricevuto il premio Nobel per le scienze economiche per “il suo contributo all'economia comportamentale e il suo lavoro pionieristico nel dimostrare che le persone sono prevedibilmente irrazionali in modi che sfidano la teoria economica”.


Qualora alcuni link non funzionassero, si prega di comunicarlo allo Staff - staff@extrapedia.org


1)
Tom CW Lin (16 aprile 2012) - “A Behavioral Framework for Securities Risk”
2)
Elizabeth A Minton, Lynn R Kahle (2013) - “Belief Systems, Religion, and Behavioral Economics: Marketing in Multicultural Environments ”
db/economia_comportamentale.txt · Ultima modifica: 13/04/2019 16:04 (modifica esterna)