Strumenti Utente

Strumenti Sito


db:erpetologia

Erpetologia

Approfondimenti

Info

Quest'argomento non è collegato ad altri approfondimenti correlati. Si consiglia, in ogni caso, di controllare sempre [ l'Indice ] degli Approfondimenti

Questa pagina è solo improntata in attesa di completamento da parte dei Collaboratori. Se sei interessato a collaborare attivamente con Extrapedia, leggi come fare [ Collabora ]

L'Erpetologia è il ramo della Zoologia interessato allo studio degli anfibi (tra cui rane, rospi, salamandre, tritoni e cecilie (gymnophiona)) e rettili (compresi i serpenti, lucertole, anfisbaenidi, tartarughe, coccodrilli e tuatara). Gli uccelli , che sono cladisticamente inclusi in Reptilia, sono tradizionalmente esclusi qui; lo studio scientifico degli uccelli è oggetto dell'Ornitologia.

Pertanto, la definizione di Erpetologia può essere definita più precisamente come lo studio dei tetrapodi ectotermici (a sangue freddo). Sotto questa definizione “herpes” (o talvolta “herptiles” o “herpetofauna”) si esclude il pesce, ma non è raro che le società scientifiche erpetologiche e ittiologiche “si uniscano”, divulgando pubblicazioni congiunte e tenendo conferenze per favorire lo scambio di idee tra i campi. Molte società erpetologiche sono state formate per promuovere l'interesse per rettili e anfibi, sia in cattività che in libertà.

L'Erpetologia offre benefici all'umanità nello studio del ruolo degli anfibi e dei rettili nell'Ecologia globale, specialmente perché gli anfibi sono spesso molto sensibili ai cambiamenti ambientali, offrendo un avvertimento visibile agli esseri umani che stanno avvenendo cambiamenti significativi. Alcune tossine e veleni prodotti da rettili e anfibi sono utili in Medicina. Attualmente, alcuni veleni di serpente sono stati usati per creare anticoagulanti nel trattamento di ictus e infarti.


Qualora alcuni link non funzionassero, si prega di comunicarlo allo Staff - staff@extrapedia.org


db/erpetologia.txt · Ultima modifica: 13/04/2019 16:04 (modifica esterna)