Strumenti Utente

Strumenti Sito


db:geografia_femminista

Geografia femminista

Approfondimenti

Info

Quest'argomento non è collegato ad altri approfondimenti correlati. Si consiglia, in ogni caso, di controllare sempre [ l'Indice ] degli Approfondimenti

Questa pagina è solo improntata in attesa di completamento da parte dei Collaboratori. Se sei interessato a collaborare attivamente con Extrapedia, leggi come fare [ Collabora ]

La Geografia femminista è un approccio nella Geografia umana che applica le teorie, i metodi e le critiche del Femminismo allo studio dell'ambiente umano, della società e dello spazio geografico. 1) La Geografia femminista è emersa negli anni '70 quando i membri del movimento femminista hanno chiesto all'Accademia di incorporare le donne sia come produttori sia come soggetti. 2) I geografi femministi mirano a incorporare posizioni di razza, classe, abilità e sessualità nello studio della geografia. La disciplina è stata oggetto di diverse controversie.


Qualora alcuni link non funzionassero, si prega di comunicarlo allo Staff - staff@extrapedia.org


1)
Gillian Rose (1993) - “Femminismo e geografia: i limiti della conoscenza geografica” - Minnesota university Press
2)
J Seager & L Nelson (2004) - “Companion to Feminist Geography”
db/geografia_femminista.txt · Ultima modifica: 13/04/2019 16:05 (modifica esterna)