Strumenti Utente

Strumenti Sito


db:sociolinguistica

Sociolinguistica

Approfondimenti

Info

Quest'argomento non è collegato ad altri approfondimenti correlati. Si consiglia, in ogni caso, di controllare sempre [ l'Indice ] degli Approfondimenti

Questa pagina è solo improntata in attesa di completamento da parte dei Collaboratori. Se sei interessato a collaborare attivamente con Extrapedia, leggi come fare [ Collabora ]

La Sociolinguistica è lo studio descrittivo dell'effetto di tutti gli aspetti della società, comprese le norme culturali, le aspettative e il contesto, il modo in cui il linguaggio è utilizzato e l'effetto della società sul linguaggio. Si differenzia dalla Sociologia del linguaggio, che si concentra sull'effetto del linguaggio sulla società. La Sociolinguistica si sovrappone considerevolmente alla Pragmatica. Storicamente, è strettamente legata all'Antropologia linguistica e la distinzione tra i due campi è stata messa in discussione. 1)

Studia anche come le varietà linguistiche differiscono tra i gruppi separati da certe variabili sociali (p. es, etnia, religione, status, genere, livello di istruzione, età, ecc.) e, come la creazione e l'adesione a queste regole, sia utilizzata per categorizzare gli individui in classi socioeconomiche. Poiché l'uso di una lingua varia da luogo a luogo, l'uso della lingua varia anche tra classi sociali, ed è proprio ciò che studia la Sociolinguistica.

Gli aspetti sociali del linguaggio erano, in senso moderno, prima studiati dai linguisti indiani e giapponesi negli anni '30, e anche da Louis Gauchat in Svizzera nei primi anni del 1900, ma nessuno ricevette molta attenzione in Occidente fino a molto tempo dopo. Lo studio della motivazione sociale del cambiamento linguistico, d'altra parte, ha le sue fondamenta nel modello ondulatorio della fine del XIX secolo. Il primo uso attestato del termine Sociolinguistica fu di Thomas Callan Hodson nel titolo del suo articolo del 1939 “Sociolinguistica in India”. 2) La Sociolinguistica in Occidente è apparsa per la prima volta negli anni '60 ed è stata pioniera di linguisti come William Labov negli Stati Uniti e Basil Bernstein nel Regno Unito. Negli anni '60, William Stewart 3) e Heinz Kloss introdussero i concetti di base per la teoria Sociolinguistica dei linguaggi pluricentrici, che descrive come le varietà linguistiche standard differiscano tra le nazioni (p. es. inglese americano/britannico/canadese/australiano; 4) austriaco/tedesco/Svizzero tedesco; 5) bosniaco/croato/montenegrino/serbo/serbo-croato). 6)


Qualora alcuni link non funzionassero, si prega di comunicarlo allo Staff - staff@extrapedia.org


1)
John Gumperz e Jenny Cook-Gumperz (2008) - “Studiare lingua, cultura e società: sociolinguistica o antropologia linguistica?”
2)
Christine Bratt Paulston e Richard Tucker (2003) - “Sociolinguistica: le letture essenziali”
3)
William A Stewart (1968) - “Una tipologia sociolinguistica per descrivere il multilinguismo nazionale”
4)
Heinz Kloss (1976) - “Abstandsprachen und Ausbausprachen”
5)
Ulrich Ammon (1995) - “Die deutsche Sprache in Deutschland, Österreich und der Schweiz: das Problem der nationalen Varietäten” [Lingua tedesca in Germania, Austria e Svizzera: il problema delle varietà nazionali]
6)
Snježana Kordic (2010) - “Jezik i nacionalizam” [Lingua e nazionalismo]
db/sociolinguistica.txt · Ultima modifica: 13/04/2019 16:07 (modifica esterna)