Strumenti Utente

Strumenti Sito


db:teoria_dei_giochi

Teoria dei giochi

Approfondimenti

Info

Quest'argomento non è collegato ad altri approfondimenti correlati. Si consiglia, in ogni caso, di controllare sempre [ l'Indice ] degli Approfondimenti

Questa pagina è solo improntata in attesa di completamento da parte dei Collaboratori. Se sei interessato a collaborare attivamente con Extrapedia, leggi come fare [ Collabora ]

La Teoria dei giochi è lo studio di modelli matematici di interazione strategica tra i decisori razionali. 1) Ha applicazioni in tutti i campi delle Scienze sociali, nonché in Logica e Informatica. Originariamente, si rivolgeva ai giochi a somma zero, in cui i guadagni di una persona si traducono in perdite per gli altri partecipanti. Oggi, la Teoria dei giochi si applica a una vasta gamma di relazioni comportamentali ed è ora un termine generico per la scienza del processo decisionale logico negli esseri umani, negli animali e nei computer.

La moderna Teoria dei giochi è iniziata con l'idea dell'esistenza di equilibri, a strategia mista, in giochi a somma zero, tra due persone, come dimostrata da John von Neumann. La dimostrazione originale di von Neumann usava il teorema di Brouwer su punti fissi, su mappature continue, in insiemi convessi compatti, che divenne un metodo standard nella Teoria dei giochi e nell'Economia matematica. Il suo lavoro è stato seguito dal libro del 1944 “Theory of Games e Economic Behaviour”, scritto con il co-autore Oskar Morgenstern, che considerava i giochi cooperativi di diversi partecipanti. La seconda edizione di questo libro ha fornito una teoria assiomatica dell'utilità attesa, che ha permesso agli statistici ed economisti matematici di trattare il processo decisionale in condizioni di incertezza.

La Teoria dei giochi è stata sviluppata estesamente negli anni '50 da molti studiosi. Successivamente è stata esplicitamente applicata alla Biologia negli anni '70, sebbene sviluppi simili risalgano almeno agli anni '30. La Teoria dei giochi è stata ampiamente riconosciuta come uno strumento importante in molti campi. A partire dal 2014, con il Premio Nobel per le Scienze Economiche diretto dal teorico dei giochi Jean Tirole, undici teorici del gioco hanno vinto il premio Nobel per l'economia. John Maynard Smith ha ricevuto il Crafoord Prize per la sua applicazione della Teoria dei giochi alla biologia.


Qualora alcuni link non funzionassero, si prega di comunicarlo allo Staff - staff@extrapedia.org


1)
Roger B Myerson (1991) - “Teoria dei giochi: Analisi del conflitto” - Harvard university Press
db/teoria_dei_giochi.txt · Ultima modifica: 13/04/2019 16:08 (modifica esterna)