Strumenti Utente

Strumenti Sito


db:chimica_bio-inorganica

Chimica bioinorganica

Approfondimenti

Info

Quest'argomento non è collegato ad altri approfondimenti correlati. Si consiglia, in ogni caso, di controllare sempre [ l'Indice ] degli Approfondimenti

Questa pagina è solo improntata in attesa di completamento da parte dei Collaboratori. Se sei interessato a collaborare attivamente con Extrapedia, leggi come fare [ Collabora ]

La Chimica bioinorganica è un campo che esamina il ruolo dei metalli in Biologia. La chimica bioinorganica include lo studio di entrambi i fenomeni naturali come il comportamento delle metalloproteine e dei metalli introdotti artificialmente, compresi quelli che non sono essenziali, in Medicina e Tossicologia. Molti processi biologici come la respirazione dipendono da molecole che rientrano nel campo della Chimica inorganica. La disciplina include anche lo studio di modelli inorganici o imiti che imitano il comportamento delle metalloproteine. 1) Come combinazione di Biochimica e Chimica inorganica, la chimica bioinorganica è importante per chiarire le implicazioni delle proteine di trasferimento elettronico, i legami del substrato e l'attivazione, la chimica di trasferimento atomico e di gruppo e le proprietà del metallo nella chimica biologica.


Qualora alcuni link non funzionassero, si prega di comunicarlo allo Staff - staff@extrapedia.org


1)
“Principles of Bioinorganic Chemistry” - Stephen J. Lippard, Jeremy M. Berg, - University Science Books - 1994
db/chimica_bio-inorganica.txt · Ultima modifica: 13/04/2019 16:04 (modifica esterna)