Strumenti Utente

Strumenti Sito


db:economia_dei_trasporti

Economia dei trasporti

Approfondimenti

Info

Quest'argomento non è collegato ad altri approfondimenti correlati. Si consiglia, in ogni caso, di controllare sempre [ l'Indice ] degli Approfondimenti

Questa pagina è solo improntata in attesa di completamento da parte dei Collaboratori. Se sei interessato a collaborare attivamente con Extrapedia, leggi come fare [ Collabora ]

L'Economia dei trasporti è una branca dell'Economia fondata nel 1959 dall'economista americano John R. Meyer. Si occupa dell'assegnazione delle risorse nel settore dei trasporti e ha forti legami con l'Ingegneria civile. L'Economia dei trasporti differisce da alcuni altri rami dell'Economia in quanto l'assunzione di un'economia senza spazio e istantanea non regge. Persone e merci circolano su reti a determinate velocità. L'acquisto anticipato di biglietti è spesso indotto da tariffe più basse. Le reti stesse possono essere più o meno competitive. Un singolo viaggio (il bene finale, agli occhi del consumatore) può richiedere il raggruppamento di servizi forniti da diverse aziende, agenzie e modalità.

Lo sviluppo di modelli per stimare le probabili scelte tra i beni coinvolti nelle decisioni di trasporto (modelli a scelta discreta) ha portato allo sviluppo di un'importante branca dell'Econometria, oltre a un premio Nobel per Daniel McFadden.


Qualora alcuni link non funzionassero, si prega di comunicarlo allo Staff - staff@extrapedia.org


db/economia_dei_trasporti.txt · Ultima modifica: 13/04/2019 16:04 (modifica esterna)